Presentazione Tiziana Weiss

Print Friendly, PDF & Email

Collocati nell’immediata periferia, i plessi del nostro istituto godono di una posizione particolarmente felice; sono facilmente raggiungibili dal centro città grazie alle frequenti corse degli autobus urbani e contemporaneamente godono di ampi spazi verdi e luminosi adatti alla ricreazione degli alunni e ad attività all’aria aperta.

Forse è stato anche per questa impronta plain air che nel maggio 2003 l’Istituto è stato intitolato a Tiziana Weiss“giovane e grintosa scalatrice – amante della natura e della vita all’aria aperta – ardimentosa e sempre aperta alla sfida”, che morì a soli 26 anni nel 1978 durante un’ascensione alle Pale di San Martino.

L’istituto comprende quattro scuole: nella sede centrale la scuola primaria intitolata al poeta triestino Virgilio Giotti e la scuola secondaria di primo grado intitolata a Carlo Stuparich, medaglia d’oro della prima guerra mondiale e fratello del più noto Giani; nella sede distaccata le scuole primaria e dell’infanzia intitolate a Sergio Laghi medaglia d’oro al valor militare. Inoltre nel comprensorio si trovano anche due scuole dell’infanzia comunali, con le quali la scuola ha intessuto un buon rapporto di collaborazione; questo fa sì che un bambino può usufruire di un percorso verticale dai tre ai quattordici anni all’interno dello stesso ambiente, dove troverà elementi di continuità nelle proposte educative e didattiche, nonché un ambiente noto e accogliente.

L’edificio della sede centrale in Strada di Rozzol 61, la cui realizzazione risale alla fine degli anni ’50, dispone di aule, corridoi e servizi ampi e luminosi, con annessa una grande palestra e la mensa. Recentemente si è cercato di adeguare l’edificio alle nuove necessità didattiche, trasformando alcuni locali in aule speciali (biblioteca, laboratorio di informatica, laboratorio musicale, aule per lavori a gruppi). Sono di pertinenza dell’Istituto due ampi cortili: uno esterno con alberi e aiuole utilizzati per l’accesso e l’altro interno utilizzato per le attività sportive e ricreative in particolare dai ragazzi della scuola media.

Da parecchi anni, in mancanza di un Servizio Integrativo Scolastico (SIS) comunale, la scuola organizza autonomamente un servizio di refezione per il plesso Giotti, ricreazione pomeridiana e svolgimento compiti a favore degli alunni della scuola primaria che lo richiedono; in questo modo i genitori che ne hanno necessità possono far pranzare i propri figli a scuola e venire a prenderli in orari differenziati.

Un’ultima specificità che si intende evidenziare consiste nella presenza di una sezione musicale all’interno della scuola secondaria: in altri termini, chi si iscrive a questa sezione, oltre alle normali attività didattiche, usufruisce di un’ora settimanale di teoria musicale e di un’altra di studio di uno strumento (a scelta tra tromba, percussioni, pianoforte e chitarra).

L’edificio della sede distaccata in Strada di Fiume 155, è composto da tre piani, dei quali i due superiori si suddividono in due ali distribuite su due edifici diversi collegati fra loro con una configurazione a “L”: l’ala Ovest, la cui costruzione si stima risalga ai primi decenni del secolo scorso, l’ala Nord, di più recente edificazione (anni ’50 – ’60).

Il piano terra e una parte dell’ala Nord del primo e del secondo piano sono occupati dalle classi della scuola Primaria, mentre le sezioni della scuola dell’Infanzia occupano la rimanente ala Nord e l’ala Ovest del primo piano; nella stessa ala è anche ospitata la cucina dove vengono preparati i pasti per entrambe le scuole.

È chiaro che con queste brevi righe non si può avere che una pallida idea dell’Istituto e delle attività che si svolgono al suo interno; per questo motivo vi invitiamo a prendere visione di alcuni documenti significativi – Piano dell’Offerta Formativa, Regolamento d’Istituto, Carta dei Servizi – che possono contribuire alla loro conoscenza, ma nel caso siate interessati a questa scuola, un incontro con il dirigente o i suoi collaboratori potrà fornirvi tutte quelle informazioni che qui non avete trovato.